depurarsi-in-modo-naturale

Vitamina B1 a cosa serve e dove si trova

Quando parliamo di vitamina B1, chiamiamo in causa una vitamina idrosolubile che consente di trasformare gli zuccheri in energia per i muscoli. Conosciuta anche come tiamina, è utile anche per l’efficienza del sistema nervoso.

Se vuoi sapere qualcosa di più in merito e scoprirne i benefici, seguici nella guida che abbiamo creato per te sulla Vitamina B1. Come vedi, abbiamo messo a punto anche un indice, grazie al quale potrai approfondire gli argomenti che ti interessano di più.

Vitamina B1 a cosa serve

Come poco fa ricordato, la vitamina B1 appartiene alla categoria delle vitamine idrosolubili. Ciò significa che si può sciogliere in acqua o in altre soluzioni acquose. Come le altre vitamine del gruppo, ha un ruolo molto importante nel metabolismo dei carboidrati. Prende parte anche a quello dei grassi e delle proteine.

Le funzioni della vitamina B1 coinvolgono anche l’efficienza dei neuroni e, in particolare, la trasmissione degli stimoli nervosi.

Non ha in alcun modo a che fare con la salute della pelle. In questo caso, sono molto importanti altre vitamine del gruppo B, come per esempio la riboflavina e l’acido pantotenico. Forse non tutti sanno che aiuta tanto il benessere degli occhi. Molti studi, infatti, hanno dimostrato che le diete ad alto contenuto di tiamina sono associate a un minor rischio di catarrata.

Vitamina B1 dove si trova

Chi punta a ottimizzare l’apporto di vitamina B1, può fare riferimento a diversi alimenti. Tra queste fonti ricordiamo i cereali integrali, ma anche tutti i prodotti derivati dalle loro farine. La vitamina B1 si può trovare anche nella carne di maiale, così come in pesci come il tonno e la trota. Da non trascurare è pure la sua presenza nelle cozze.

La troviamo, anche se in quantità non elevate, pure nei legumi e nel fegato di manzo. Un’altra fonte importante è il succo d’arancia.

Vitamina B1 Cause della carenza

La principale causa della carenza di vitamina B1 riguarda lo scarso apporto alimentare. In queste situazioni, si può intervenire con degli integratori. Gli integratori di vitamina B1 sono di diversi tipi. Tra le loro caratteristiche più interessanti, è possibile ricordare, nella maggior parte dei casi, l’assenza di glutine. Molto spesso, gli integratori di tiamina sono privi di prodotti di derivazione animali.

Le cause della carenza di vitamina B1 non finiscono certo qui! Da ricordare, infatti, è anche il malassorbimento intestinale, così come l’assunzione di farmaci che vanno proprio a modificare il transito nell’intestino. I principali sono i lassativi.

Sintomi della carenza

Quando il deficit di tiamina è importante, si possono manifestare diversi sintomi seri, come per esempio la nausea, il vomito e la debolezza muscolare.

Dove si trovano gli integratori Vitamina B1

Gli integratori di vitamina B1 si possono acquistare su Amazon. Nella maggior parte dei casi, sono commercializzati sotto forma di compresse. Come sempre, devono essere assunti associando uno stile di vita ottimale, che prevede per esempio almeno mezz’ora di movimento fisico al giorno, così come l’assunzione di pochi grassi saturi e il controllo degli zuccheri semplici.

In questo modo, è possibile mantenere nel tempo il peso forma, con conseguenze eccellenti sulla funzionalità del cuore e sul metabolismo degli zuccheri, il che aiuta tantissimo l’efficacia della vitamina B1.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *