La banana fa ingrassare? Quante calorie ha senza buccia?

Come sappiamo, quando si decide di intraprendere una dieta per il dimagrimento corporeo, la prima cosa che ci viene richiesta è l’eliminazione di alcuni cibi, perché considerati troppo calorici e zuccherini.

Tra i vari alimenti da evitare molto spesso troviamo la banana, un frutto particolarmente noto per le sue proprietà caloriche e zuccherine, tendenzialmente ingiustificate. Ma la banana fa ingrassare veramente? Ora vedremo insieme nel dettaglio tutte le sue proprietà e quante calorie ha una banana senza buccia.

Questo frutto era già conosciuto nel 600 a.C. e veniva consumato quotidianamente. Infatti è presente in molti scritti buddisti. Il termine banana deriva dalla lingua araba, e significa “dito”, appartenente alla famiglia delle Musaceae. La banana una pianta erbacea che a primo impatto assomiglia moltissimo ad un vero e proprio albero, perché in grado di raggiungere anche gli 8 metri di altezza.

La banana sbarca in Europa nel periodo del Rinascimento, portata dai coloni portoghesi, che scoprirono le piantagioni nell’America Centrale e nei Caraibi. Oggi questo frutto è conosciuto in tutto il mondo. Il maggiore produttore attualmente è l’India, a seguire troviamo il Brasile, l’Ecuador, la Cina e le Filippine.

Esistono tipologie differenti di banana, sia per quanto riguarda le dimensioni, sia per sapore e la consistenza della polpa, la quale può essere più o meno compatta. Inizialmente tale frutto conteneva al suo interno moltissimi semi, poi grazie ad anni di selezione da parte dei coltivatori, è stato possibile realizzare un frutto come oggi lo conosciamo.

Oggi la banana più commercializzata ed importata è quella Cavendish.



Quante calorie ha una banana senza buccia?

Quante calorie ha una banana
Quante calorie ha una banana

E’ quasi impossibile sapere quante calorie precise ha un frutto, che sia una banana, un’albicocca o una mela. Come si fa a sapere quante calorie ha una banana quindi?

Il calcolo non è difficile, basta sapere quanto pesa una banana senza buccia per prima cosa. Per ogni prodotto viene data una stima ogni 100 grammi e poi si fa il calcolo delle calorie della banana.

Calorie banana sbucciata = 89 kcal per 100 grammi

Quindi se la banana senza buccia che stai per mangiare pesa 100 grammi, mangiandola metterai nel tuo corpo 89 calorie.

Banana proprietà

Una banana non matura, di colore verde, contiene al suo interno carboidrati derivanti principalmente dall’amido. Sono delle molecole saldate tra loro, molto simili a quelli che sono presenti nel pane e nella pasta.

banana

Durante la maturazione della banana, ogni singola particella di glucosio, viene scissa in zucchero semplice. Un frutto giunto a completa maturazione dunque, contiene solamente il 2% di amido. È così che acquista il classico sapore dolce che lo caratterizza.

Questo frutto tropicale oltre a contenere gli zuccheri, è ricco di tante altre sostanze benefiche per il nostro organismo. Ad esempio l’acqua che è presente nel 47%, e le fibre alimentari presenti nel 2,6%.

Come sappiamo però la banana è il frutto più conosciuto per il suo elevato quantitativo di potassio. Infatti solo uno di questi frutti, ricopre circa il 20% del fabbisogno giornaliero di cui necessita il nostro organismo adulto.



Benefici

Per quanto riguarda i benefici che sono presenti nella banana, un posto di rilievo lo occupano di certo le fibre, che aiutano a regolarizzare il normale transito intestinale in presenza di stitichezza. A seguite troviamo le vitamine in particolare la vitamina A, la vitamina C, la Vitamina B1, la vitamina B2 ed infine la vitamina PP.

Inoltre la banana apporta importantissimi sali minerali come il calcio, il potassio, il fosforo ed il ferro. Questi minerali svolgono una azione antiossidante nel nostro organismo, ed inoltre proteggono le cellule, la pelle ed il DNA, dall’azione negativa dei radicali liberi, ovvero i maggiori responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Consumare la banana regolarmente significa rafforzare le difese immunitarie, e sostenere il metabolismo cellulare, grazie alla presenza della vitamina B6. Questo frutto particolarmente gustoso e nutriente, grazie al potassio fa bene al cuore.

Tale minerale infatti, contribuisce a regolare la frequenza del battito cardiaco, ed inoltre, secondo alcuni studi condotti in America, sembra che il suo consumo possa prevenire il rischio di ictus, specialmente nelle donne in menopausa.

Anche la vitamina A è un componente degno di nota, presente nella polpa della banana, perché aiutare a preservare la membrana oculare e la cornea, contribuendo alla salute di tutto l’apparato visivo.

In conclusione possiamo dire che il frutto apporta molta energia, per questo il suo consumo è ideale per coloro che svolgono abitualmente attività fisica intensa, oppure per coloro che studiano e che necessitano di concentrazione. La dose consigliata è di una, al massimo due banane al giorno.



About Daniele Pace

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *