depurarsi-in-modo-naturale

Cachi: calorie, proprietà e periodo di raccolta

Cosa sono i Cachi? I cachi sono il frutto di una pianta orientale, il Diospyros kaki, le cui origini vengono collocate tra Cina e Giappone e risalgono alla notte dei tempi.

Nel paese del Sol Levante questa bellissima pianta è chiamata anche “Albero della Pace”, poiché alcuni esemplari riuscirono a sopravvivere alla bomba atomica sganciata su Nagasaki nel 1945.

Sono simbolo dell’autunno hanno un’antichissima tradizione, la sua coltivazione risale a circa 2000 anni fa, i cachi italiani più pregiati sono quelli coltivati in Sicilia.

Cachi periodo di raccolta e informazioni botaniche

Cachi periodo di raccolta

Cachi periodo di raccolta

Botanicamente i cachi appartengono alla famiglia delle Ebenaceae del genere Diospyros. I frutti della pianta caco sono bacche sferiche di colore giallo-arancio, dalla polpa morbida e gelatinosa.  La pianta può raggiungere fra i 15 e 18 metri altezza.

Il periodo di raccolta dei cachi  è dalla metà del mese di ottobre generalmente sino alla fine del mese di Novembre a seconda del clima e della varietà da raccogliere mentre alcune varietà si possono raccogliere ancora in dicembre.

Il frutto si raccoglie completo con la sua attaccatura per questo si utilizzano delle cesoie per tagliare il picciolo dal ramo invece i più esperti ruotano i cachi torcendono il peduncolo sino a provocarne la rottura.

Vanno conservati  in cassette  della frutta, da conservare in un luogo poco illuminato, fresco e asciutto.

Ne esistono diverse varietà fra i  più conosciuti troviamo i cachi classici, il caco mela e il caco vaniglia. 

Cachi calorie

I cachi, guardando le tabelle dei valori nutrizionali dei diversi frutti, non rientrano in quelli a basso tenore calorico purtroppo. Sono frutti calorici ed energetici ogni 100 grammi di cachi forniscono circa 65/70 calorie equivalenti a circa 272 kj.

E’ un frutto composto da acqua e zucchero con piccole quantità di proteine e grassi, ricco in vitamine e sali minerali che lo rendono idoneo a chi soffre di inappetenza e stress psicofisico per dare energia al corpo.

Questo frutto è composto da:

  • Acqua 80%
  • Zucchero 16-18%
  • Fibre 2,5%
  • Proteine 0,6%
  • Grassi 0,3%

Proprietà dei cachi

1 – Vitaminizzante e Rimineralizzante

Il ricco contenuto di sali minerali e vitamine  li rende un ottimo integratore alimentare poiché si trova al loro interno la vitamina C , K , A e il Beta Carotene fra i sali minerali troviamo ricche quantità di Potassio, Fosforo, Magnesio, Calcio, Sodio e Selenio.

2 – Salute per la pelle

Il contenuto di Vitamina C e Carotenoidi rende i cachi potenti antiossidanti capaci di combattere i danni alla pelle causati da inquinamento ed esposizione solare.

Aiutano a combattere le rughe e la vitamina C ha un ruolo essenziale nella formazione del collagene, il principale sistema di supporto della pelle.

3 – Salute Cardiaca

Le proantocianidine presenti nel frutto possono ridurre il rischio di patologie cardiovascolari attraverso l’abbassamento della pressione sanguigna e la riduzione dell’aggregazione piastrinica inoltre medicina tradizionale giapponese per secoli l’estratto del succo e dell’aceto di questi frutti fu utilizzato per  abbassare la pressione sanguigna.

4 – Riduzione di Colesterolo e trigliceridi

Uno studio del 2000, pubblicato su Food Chemistry, avrebbe dimostrato l’azione dell’integrazione dei cachi nella dieta degli animali da laboratorio come i ratti.

Questo studio ha evidenziato che gli antiossidanti presenti in questi frutti agirebbero riducendo di circa del 20% il valore di colesterolo totale, del 31% il valore del colesterolo cattivo (LDL) e del 19% il valore dei trigliceridi.

5 – Regolarizzatore Intestinale

La presenza di potassio, magnesio e fibre rendono i cachi un lassativo naturale e un diuretico oltre ad essere in grado di depurare e proteggere il fegato invece se consumati acerbi sono ricchi di tannini che hanno proprietà astringente.

Avvertenze nel consumo

Il consumo dei cachi andrebbe evitato in coloro che soffrono di diabete, insulino-resistenza e obesità per l’alto contenuto di zuccheri semplici, in particolare fruttosio.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...