depurarsi-in-modo-naturale

Calorie mela: quante calorie ha una mela? (Più 6 proprietà)

Una mela al giorno, toglie il medico di torno“: quante volte abbiamo sentito questo proverbio? Davvero tante, senza dubbio. Ogni volta che capita di riascoltare la suddetta frase si riflette sulle proprietà del frutto e capita di chiedersi quante calorie ha una mela.

Quante calorie ha una mela?

Quante calorie ha una mela?

Quante calorie ha una mela?

In linea di massima un etto di mele, crude e con la buccia, apporta poco più di 50 calorie. Non tantissime, insomma e non a caso le mele sono spesso presenti nelle diete dimagranti. I motivi per mangiarle, però, vanno oltre l’apporto calorico contenuto.

La saggezza popolare in questo caso dice il vero: la mela è un frutto tra i più salutari. Vediamo assieme perché.

Proprietà Mela

Chiedersi quante calorie ha una mela è solo il primo passo per scoprire i benefìci di un frutto a dir poco speciale. Le proprietà della mela, infatti, vanno ben oltre il suo essere leggera. Ecco le più importanti.

1 – Prevenzione delle patologie cardiovascolari

Le patologie cardiovascolari sono una delle principali cause di morte. Prevenirle, però, è possibile grazie al miglioramento dello stile di vita. Per concretizzarlo si deve cominciare con l’alimentazione e, a quanto dicono le ricerche, includere anche le mele. Questi frutti straordinari consentono infatti di diminuire l’incidenza dell’infarto e di altre patologie cardiovascolari.

Sono state diverse le ricerche effettuate in merito. Una delle più importanti, i cui dettagli sono stati riportati su Jama International Medicine, ha coinvolto più di 8000 persone, che sono state invitate a mangiare una mela al giorno.

2 – Diminuzione del rischio tumorale

Sempre secondo la scienza la mela, oltre ad avere poche calorie, aiuta a diminuire il rischio tumorale. Questo beneficio è legato a diversi aspetti, come per esempio la presenza di vitamina C, uno dei più potenti antiossidanti presenti in natura.

Secondo le ricerche, i tumori conto i quali la mela risulta più efficace sono quelli a carico del cavo orale, dell’esofago, del colon retto, della mammela.

3 – Diminuzione del colesterolo cattivo

Il colesterolo cattivo LDL, una delle principali cause di problemi al sistema cardiovascolare, può essere tenuto sotto controllo in diversi modi. Uno di questi è appunto l’alimentazione e l’assunzione di alimenti specifici come le mele.

Questi frutti contengono pectina e fruttosio, che aiutano a bilanciare il rapporto tra colesterolo LDL e colesterolo buono HDL. Grazie alle fibre, inoltre, la mela è in grado di tenere sotto controllo la glicemia, prevenendo quei picchi che sono alla base di molte delle abbuffate fuori pasto che rovinano la forma fisica.

4 – Prevenzione della gastrite

Bere succo di mela favorisce un processo di reidratazione fondamentale per prevenire e curare naturalmente la gastrite, soprattutto nei bambini.

5 – Mela proprietà efficacia purificante

La mela è un frutto con poche calorie ed è caratterizzata da un’ottima efficacia purificante. Anche in questo caso bisogna fare appello alla presenza di fibre. Questi principi nutritivi non solo tengono sotto controllo la glicemia, ma aiutano anche a migliorare l’efficienza dell’intestino.

Se vuoi seguire una dieta detox, i centrifugati con la mela non possono proprio mancare nel tuo menù.

6 – Effetto brucia grassi

La mela ha anche un fantastico effetto brucia grassi. Questo è dovuto in particolare alla presenza nella buccia di acido ursolico.

–>>Leggi quali altri cibi hanno effetto brucia grassi termogenico

Questa sostanza previene il diabete, incrementa la muscolatura e aumenta il grasso buono, quello che “protegge” gli organi dalle aggressioni esterne.

I benefici dell’acido ursolico sono stati scoperti recentemente da un team di ricercatori attivi presso l’università dello Iowa. Gli studiosi hanno somministrato la sostanza in questione ad alcuni topi di laboratorio. I risultati hanno portato in evidenza numerosi benefici che la rendono una valida soluzione per prevenire l’obesità e l’intolleranza glucidica pre diabete.

Il prossimo passo, secondo i ricercatori, è quello di testare l’efficacia di questa sostanza sulle persone. Dopo questi dati non resta che ribadire l’importanza di non sbucciare le mele quando le si utilizza in cucina.

Come consumare le mele

Consumare le mele senza aumentarne l’apporto calorico è possibile? Certo che sì! Un consiglio molto utile al proposito consiste nell’evitare, se le si consuma sotto forma di macedonia di dolcificare con zucchero bianco. Molto meglio, se proprio non si riesce a mangiarla senza, un cucchiaino di miele o di stevia, uno dei più sani dolcificanti naturali.

Da non trascurare è anche la possibilità di dolcificare la macedonia di mele, già ricca di zuccheri e ideale come spuntino da consumare al pomeriggio in attesa di arrivare a cena, con sciroppo d’acero.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...