depurarsi-in-modo-naturale

Il cocco fa ingrassare? Calorie e proprietà

Rinfrescante e goloso, il cocco rientra tra i frutti esotici più amati. Chi è a dieta, ma anche chi tiene semplicemente alla forma fisica, si chiede spesso se il cocco fa ingrassare. Vuoi sapere qualcosa di più in merito? Seguici nelle prossime righe. Avrai qualche risposta in più in merito alle calorie del cocco e a come consumarlo al meglio.

Calorie cocco

Calorie cocco

Calorie cocco

Prima di dare una risposta specifica alla domanda “il cocco fa ingrassare?” bisogna parlare dell’apporto calorico di questo frutto. La prima cosa da dire è che non è indifferente. Cento grammi di cocco apportano più o meno 350 calorie.

Abbiamo quindi a che fare con un frutto molto nutriente ma, come vedremo poi, caratterizzato anche da diverse proprietà benefiche.

Calorie di una noce di cocco

Quando ci si chiede se il cocco fa ingrassare, capita spesso di pensare alle noci. Quante calorie ha una noce di  cocco? Per capirlo bisogna innanzitutto parlare di peso. In generale, quello delle noci di cocco varia da uno a due chili. Ciò significa che, in media, una singola noce di cocco apporta circa 3000 calorie. All’interno del frutto si può trovare una parte liquida semi trasparente, la celebre acqua di cocco.

Questa bevanda è mediamente poco calorica nonostante il suo sapore dolce possa trarre in inganno in merito. Apporta infatti circa 20 calorie ogni cento grammi.

Molto importante è distinguerla dal latte di cocco. Sono due cose totalmente diverse anche per quel che concerne l’apporto calorico.

Il latte di cocco, infatti, ne contiene più di 200 per ogni singolo etto.

Il cocco fa bene?

Prima di chiedersi se il cocco fa ingrassare, è bene capire se fa bene o meno. La risposta in questo caso è affermativa: sì, il cocco fa bene. Assumerne senza esagerare significa fare un vero regalo al corpo. Questo frutto esotico aiuta infatti a risolvere in maniera naturale diversi problemi.

Un esempio? La sua efficacia lassativa e diuretica, due aspetti fondamentale per chi vuole depurarsi in maniera naturale e perdere peso.

–>>Cibi lassativi? Scopri la lista completa

Il cocco fa ingrassare?

Veniamo ora al focus della questione: la risposta alla domanda “il cocco fa ingrassare?“. Abbiamo visto che non è affatto povero di calorie. Nelle prossime righe vedremo anche che è caratterizzato da proprietà benefiche che non rendono affatto problematica la carica nutritiva.

Questo a patto che non si esageri. Come in tutte le cose ci vuole moderazione. La risposta alla domanda “il cocco fa ingrassare?” è quindi “dipende”. Se lo si consuma senza dimenticare il buonsenso, non ci sono problemi.

Un consiglio per mangiarlo e gustarlo senza mettere a rischio la linea? Evitare i prodotti con la polvere di cco secca. La loro principale caratteristica è infatti quella della rimozione del contenuto di acqua, il che rappresenta una causa di aumento dell’apporto calorico.

Cocco proprietà

Cocco proprietà

Cocco proprietà

Come già detto, il cocco è caratterizzato da numerose proprietà benefiche. Oltre a quelle diuretiche e lassative, è bene ricordare anche l’indice glicemico medio. Il cocco è quindi un alimento che non crea particolari problemi a chi soffre di diabete o a chi lo consuma durante la dieta.

Poco indicato per chi segue un regime dietetico povero di grassi – anche se quelli contenuti nel cocco sono più sani di quelli di origine animale – è ideale per gli sportivi.

Come mai? Perché è caratterizzato dalla presenza di potassio. Questo minerale è alla base delle proprietà diuretiche del cocco ma è anche fondamentale per la funzionalità dei muscoli e per il reintegro di quei sali che sono andati persi con il sudore durante le sessioni di allenamento.

Il cocco è famoso anche per le sue proprietà ricostituenti. Spesso, infatti, viene proposto a chi è sottopeso e ha bisogno di “ingrassare” in maniera sana, ossia aumentando la massa magra.

Quando si parla di cocco e delle sue proprietà, non bisogna limitarsi al frutto ma anche all’acqua. Questa bevanda è famosa per la sua efficacia contro la cellulite. Ancora una volta al centro dell’attenzione c’è il potassio. Questo minerale, nel cocco, è presente in maggiori quantità rispetto al sodio.

Ciò determina un bilancio elettrolitico che stimola la diuresi, contrastando la ritenzione idrica e prevenendo la cellulite.

Grazie al magnesio, l’acqua di cocco si può definire un’alleata fantastica nella lotta alla fame nervosa. Il minerale in questione, infatti, concretizza un effetto calmante che si rivela decisivo quando si ha a che fare con quel senso di irrequietezza che, molto spesso, è alla base degli attacchi di fame.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...