depurarsi-in-modo-naturale

Acne Rosacea su naso e viso: cause, consigli e rimedi naturali

Cosa è l’Acne rosacea? L’acne rosacea è una malattia infiammatoria cronica della cute, detta anche dermatosi, e colpisce soprattutto la parte centrale del viso come le guance, la fronte e il naso.

L’acne rosacea è una patologia difficilmente diagnosticabile ed è quindi molto importante sottoporsi ad un controllo da uno specialista esperto in problemi della pelle. La malattia colpisce prevalentemente le donne di età compresa tra i 30 e i 50 anni e con l’ arrivo della menopausa il fenomeno tende ad attenuarsi.

acne rosacea

acne rosacea

Gli uomini sono meno colpiti da rosacea ma i danni provocati da questa malattia possono essere anche gravi. Spesso la rosacea scompare improvvisamente ma può anche ricomparire a distanza di molti anni.

I sintomi dell’acne rosacea

Le persone affette da rosacea presentano la pelle del volto arrossata con presenza di papule, pustole e teleangectasie cioè i capillari risultano fortemente dilatati. Un sintomo della rosacea che si presenta spesso è un ispessimento dei tessuti, un’ ipertrofia, che a volte diventa particolarmente evidente e visibile a livello del naso, che inizia a gonfiarsi e a diventare bulboso.

Oltre ai problemi della pelle, la rosacea può provocare anche manifestazioni oculari come per esempio cheratiti ( lesioni della cornea) e blefarocongiuntiviti.

Acne rosacea cause

Le cause non sono ancor ben note, si ritiene, tuttavia, che la causa sia di origine vascolare legata sia a una predisposizione genetica sia alla presenza di cause ambientali. La tendenza ad arrossire in conseguenza a stimoli emotivi, esterni come per esempio il caldo o il freddo, o fisiologici come la digestione o l’ assunzione di bevande alcoliche è considerata un fattore predisponente.

Anche l’ assunzione di alcuni farmaci come i vasodilatatori, può scatenare l’acne rosacea.

Molte volte, nei soggetti affetti da rosacea il pancreas ha una carente attività e sono molto frequenti attacchi di emicrania, ciň puň far pensare che alla base della patologia ci sia un’ intolleranza alimentare. Un’ altra causa probabile è la presenza di alcuni batteri come Helicobacter pilori.

Rimedi naturali e prodotti consigliati

Rosacea viso

Rosacea viso

Per migliorare la condizione e non aggravarla è importante seguire alcune semplici norme comportamentali come:

  • evitare, per quanto sia possibile e fattibile, i fattori scatenanti come gli sbalzi di temperatura
  • l’ assunzione di alcolici,
  • usare creme protettive contro i raggi UV e UVA, a
  • pplicare creme idratanti che proteggano la cute anche nei confronti delle temperature rigide e del vento,
  • evitare di svolgere attività all’ aperto nelle ore più calde della giornata,
  • togliere per bene il cloro e il sale dalla pelle dopo essere stato al mare o in piscina,
  • evitare prodotti cosmetici che contengono sostanze definite irritanti come l’ alcol, il mentolo e il benzoilperossido,
  • per gli uomini è consigliabile rasarsi con un rasoio elettrico piuttosto che con la lametta in modo da non irritare ulteriormente la pelle,
  • per le donne si può usare un trucco coprente in modo da mascherare l’ aspetto eritematoso della pelle, è consigliabile, inoltre, evitare l’ assunzione di caffè, bevande bollenti, cibi piccanti che possono provocare l’ arrossamento del volto, sono indicati il consumo di latticini, cibi integrali, frutta e verdura.
  • assolutamente consigliate dei periodi di una settimana al mese di dieta depurativa e di dieta disintossicante.

Chrysantelium indicum per la rosacea

Tra i vari rimedi naturali contro l’acne rosacea abbiamo una crema da applicare a livello topico alla Chrysantelium indicum che è una pianta officinale molto utile in questo caso in quanto ha la capacità di rafforzare i capillari.

Tra gli altri rimedi abbiamo l’ aceto di mele utilizzato come ottimo disinfettante capace di eliminare tutti i batteri responsabili della patologia, può risultare utile anche detergere il viso e la cute con il the verde che è capace di ridurre le infiammazioni.

Tra le altre piante utili abbiamo

  • il pungitopo,
  • la cicoria,
  • la liquirizia,
  • il carciofo,
  • la bardana,
  • l’ aloe vera
  • il rosmarino.

E’ utile abbinare al trattamento fitoterapico scelto l’ impiego di importanti oligominerali come il manganese, lo zinco, il cobalto e il rame.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...