depurarsi-in-modo-naturale

Brufoli sulla schiena: cause e rimedi

I brufoli sulla schiena sono un inestetismo molto fastidioso. I motivi della loro comparsa sono diversi ed è bene conoscerli. Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe e leggi la guida che abbiamo creato sul tema con le principali domande e con le relative risposte.

Cause principali dei Brufoli sulla schiena

Brufoli sulla schiena cause

Brufoli sulla schiena cause

Le cause dei brufoli sulla schiena, come già detto, sono diverse. A livello fisiologico, l’insorgenza dell’acne è frutto di un incremento della produzione di sebo da parte delle ghiandole. Quelle della schiena sono di dimensioni maggiori in confronto ad altre parti del corpo e per questo la cosa è particolarmente evidente.

La situazione appena descritta può causare l’occlusione dei follicoli piliferi. Il risultato è la formazione dei brufoli.

L’eccesso di acne si manifesta in particolari periodi della vita, come per esempio l’adolescenza. Anche i fattori psicologici, come per esempio lo stress, possono influire. Cosa dire poi dell’estate e del caldo? Nei mesi estivi, con l’aumento del sudore, è più frequente l’insorgenza dei brufoli sulla schiena.

Nel novero della cause di questo inestetismo è possibile includere anche l’influenza dei raggi UV e l’utilizzo di detergenti troppo aggressivi.

Prima di passare all’approfondimento dei rimedi per i brufoli sulla schiena, è bene ricordare che ci sono delle abitudini che andrebbero evitate. In questo elenco è possibile includere il fatto di schiacciare i brufoli. In tal modo non li si elimina, ma si peggiora unicamente lo stato d’irritazione della cute.

Bisogna fare molta attenzione anche all’abbigliamento. Gli abiti sintetici, che impediscono alla pelle di respirare, non aiutano certo a eliminare o prevenire i brufoli sulla schiena.

Da citare è anche il rischio della cattiva alimentazione, in particolare dei cibi fritti. 

Brufoli sulla schiena rimedi

Brufoli sulla schiena rimedi

Brufoli sulla schiena rimedi

Entriamo ora nel vivo dei rimedi per i brufoli sulla schiena. La natura offre numerose alternative utili in merito. In primo piano troviamo il gel di aloe vera, caratterizzato da una forte efficacia lenitiva e purificante. 

Efficacissimi sono anche gli scrub fai da te, da effettuare almeno una volta alla settimana. Con che ingredienti? Per ottenere un eccellente effetto esfoliante sulla schiena è consigliabile ricorrere al mix avena e zucchero. Il primo ingrediente contribuisce a lenire lo stato infiammatorio, mentre lo zucchero elimina le cellule morte in maniera rapida e per nulla invasiva.

Da citare quando si parla di rimendi naturali che funzionano contro i brufoli sulla schiena è anche il bagno in acqua salata. Da effettuare almeno una volta a settimana, prevede che all’acqua della vasca vadano aggiunti almeno 500 grammi di sale grosso.

Degni di un cenno sono anche gli oli essenziali. Per combattere i brufoli sulla schiena si consiglia di utilizzare quello a base di tea tree. Ottimi sono pure l’olio essenziale di basilico e quello all’eucalipto.

Adesso è il caso di dare qualche consiglio specifico relativo alla prevenzione. I brufoli sulla schiena sono un inestetismo molto diffuso, ma che può essere tenuto sotto controllo ed evitato grazie ad alcuni comportamenti semplici.

In primo luogo va citata l’igiene quotidiana. La pelle della schiena va tenuta sempre pulita, facendo la doccia tutti i giorni e passando la zona del corpo con un guanto di crine. Per evitare fastidiose irritazioni, è bene essere molto delicati.

Come già detto, è opportuno anche fare attenzione all’abbigliamento. Da evitare sono gli abiti sintetici e da privilegiare i capi in cotone. Per quanto riguarda l’alimentazione, per prevenire i brufoli sulla schiena è bene mettere da parte i grassi eccessivamente elaborati, per dare spazio a verdura e frutta di stagione.

Per concludere l’elenco delle soluzioni naturali contro i brufoli sulla schiena, è da specificare l’esistenza di alcuni integratori, per esempio quelli a base di zinco. Portentoso è anche il limone, che va strofinato sulla pelle della schiena in modo da uccidere i batteri che fanno proliferare i brufoli.

Ricordiamo infine l’importanza dell’idratazione, che svolge un ruolo chiave quando si tratta di mantenere la bellezza della pelle.

Qualora i rimedi appena elencati non dovessero risultare efficaci e l’infiammazione persistere, è bene contattare il dermatologo per valutare la prescrizione di un antibiotico.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...