depurarsi-in-modo-naturale

Abbiocco dopo pranzo: 5 rimedi naturali ed efficaci

Hai appena gustato un succulento pranzo e le palpebre e ti sta arrivando il sonno pomeridiano? La bocca si allarga a formare uno sbadiglio e la tua mente elemosina del caffè dal quale non riesci più a disintossicarti per poter essere in grado di affrontare il resto della giornata in ufficio.

Siamo abituati sin da bambini a goderci qualche ora di riposino dopo pranzo. Da piccoli, dopo aver mangiato, eravamo soliti addormentarci con il sorriso sulle labbra per poi trascorrere il resto della giornata a giocare e divertirci insieme ad amici e genitori.

Nel momento in cui cresciamo, il bisogno di dormire il pomeriggio non si sopisce ma spesso abbiamo bisogno di frenarlo perché non possiamo permetterci di fare quella tanto agognata pennichella. Vuoi perché devi lavorare, vuoi perché devi studiare per un esame all’Università, non abbiamo più il tempo di prima.

Ora, se tu avessi la possibilità di poggiare la testa sulla scrivania e farti un pisolino di mezz’ora non c’è miglior rimedio possibile. Ma se i tempi della tua pausa pranzo sono piuttosto stretti e non hai modo di ricaricare le batterie, ti presento alcuni naturali trucchetti per combattere l’abbiocco pomeridiano. Sei pronta a scoprire come depurare l’organismo dal desiderio di appisolarti al lavoro?

combattere l'abbiocco pomeridiano

5 metodi per combattere l’abbiocco pomeridiano

1. Non riempirti di caffè

È la prima cosa che ti viene in mente, vero? Avvicinarti di corsa al distributore automatico e schiacciare ripetutamente e quasi ossessivamente il tasto per un buon caffè espresso. Ma forse non sai che nel momento in cui assimili rapidamente un caffè, i picchi di caffeina nel sangue ci mettono tempo prima di essere diffusi nel corpo.

È, quindi, una leggenda metropolitana che non ha alcun fondamento scientifico se non quello di farti sembrare sveglio anche quando in realtà non lo sei.

2. Punta su una passeggiata all’ora di pranzo

La luce del sole aiuta a svegliarti la mattina presto. Per lo stesso principio, una buona dose di luce naturale nel corso della giornata può offrirti una sana sprizzata e depurante fonte di energia.

Fatti una bella passeggiata in pausa pranzo all’aperto ed evita di mangiare in ufficio. Sei in pausa, goditela!

Spesso il sonno dopo pranzo è sintomo di una digestione lenta, scopri i rimedi per migliorarla.

3. Evita zuccheri e grassi

Il cervello utilizza il glucosio come una sorta di combustibile. Più ne prendi e più le tue capacità cognitive precipitano. Evita i carboidrati raffinati e i cibi grassi che non fanno altro che appesantirti.

Invece, assicurati di creare un buon equilibrio con un pasto costituito da cereali integrali, grassi monoinsaturi, frutta e verdura.

4. Aggiungi un tocco di verde in ufficio

Una piccola dose di verde naturale aiuta a svegliare il cervello. Lo rivelano alcuni ricercatori texani che hanno scoperto come tenere un vaso di fiori dai colori vivaci sulla scrivania e qualche pianta verde sparsa per l’ufficio siano in grado di alimentare idee più creative rispetto a chi lavora in un ambiente privo di vegetazione.

5. Bevi tanta acqua

Rimanere idratati di continuo è uno dei modi migliori per combattere l’abbiocco pomeridiano, perché ti permette di restare concentrato e pieno di energia. Prova a bere un bicchiere di acqua ogni ora, meglio se con un’aggiunta di limone, e scoprirai come ti sentirai fresco e riposato durante l’intera giornata.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *