depurarsi-in-modo-naturale

Fegato ingrossato dieta disintossicante

Fegato ingrossato dieta disintossicante: curare un fegato affaticato con la giusta alimentazione

 

Fegato ingrossato

Fegato ingrossato

Il fegato è un organo molto importante per l’organismo, in quanto svolge una vasta quantità di funzioni, tra cui convertire in energia gli zuccheri e i grassi, e purificare il sangue. È proprio per questo motivo che questa ghiandola (la più grande del corpo umano) è la parte che risente di più delle cattive abitudini: l’assunzione continuativa di alcol, l’abuso di caffeina e di medicinali, il fumo e l’alimentazione scorretta possono portare alla steatosi epatica, ovvero all’ingrossamento del fegato.

Tuttavia, gli effetti che i vari dei comportamenti errati possono avere sull’organo sono reversibili: seguendo una fegato ingrossato dieta disintossicante, la ghiandola potrà tornare a svolgere le sue funzioni in modo corretto.

La prima causa del fegato ingrossato è l’alimentazione scorretta: l’organo dei soggetti che seguono una dieta ricca di grassi saturi (presente in grande quantità nei cibi fritti) e povera di vitamine e minerali sarà indebolito, affaticato ed intossicato, e non sarà in grado di svolgere al meglio le sue funzioni naturali di disintossicazione dell’organismo e di elaborazione delle sostanze nutritive.

Al contrario, un’alimentazione sana e corretta sarà in grado di rigenerare tale organo, aiutandolo ad espellere le sostanze tossiche presenti nel corpo.
Per curare un fegato ingrossato, la dieta disintossicante dovrà dunque essere ricca di nutrienti come le vitamine A, C e E, oltre che di glutatione e selenio, presenti in grandi quantità in frutta e verdura e nei cereali non raffinati (integrali).

fegato ingrossato dieta disintossicante

fegato ingrossato dieta disintossicante

Fegato ingrossato dieta disintossicante: i cibi “amici” del fegato

Esistono dei cibi particolarmente indicati per aiutare un fegato ingrossato a ritrovare il suo equilibrio naturale, una vera e propria dieta depurativa per depurare il fegato. Il primo fra tutti è il limone, il quale contiene alte dosi di vitamina C e di antocianosidi, sostanze naturali antiossidanti, che aiuteranno il fegato a depurarsi dalle scorie nocive e a rigenerarsi.

In alternativa al limone, è possibile scegliere la mela, anch’essa ricca in vitamina C. Per questo motivo, è consigliabile cominciare la giornata con un centrifugato di mela o limone per accompagnare la prima colazione, da preparare con un estrattore di succo elettrico, in modo da non gettare alcuna sostanza nutritiva. In particolare, è consigliato l’estrattore a freddo RGV 110600 di Juice Art, che, grazie al pochissimo scarto, permette di ottenere succhi di frutta intatti al 100% delle sostanze nutritive. Inoltre, questo modello è economico e facilmente reperibile online.

Dieta disintossicante Fegato cosa mangiare

Sempre parlando della prima colazione, tutti coloro che desiderano seguire una dieta disintossicante per il fegato dovranno eliminare il caffè, in quanto la caffeina appesantisce la ghiandola.
In sostituzione al caffè, si potrà scegliere il tè verde, che grazie alle sue proprietà antiossidanti ridonerà vitalità ai tessuti del fegato, oppure l’orzo, che svolgerà un’azione disintossicante per l’apparato digerente.

Anche il pesce è un cibo utile da inserire nella fegato ingrossato dieta disintossicante, in quanto è ricco di Omega 3, sostanza costituita da acidi grassi in grado di proteggere le cellule del fegato da tumori e malattie varie e di abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

Per quanto riguarda le verdure, il carciofo è sicuramente l’alimento più indicato quando si parla di fegato ingrossato dieta disintossicante, in quanto contiene cinarina, una sostanza che abbassa il livello di colesterolo e di trigliceridi, che rigenera il tessuto epatico e che svolge un’azione depurante nell’organismo.

Gli integratori alimentari da accostare alla dieta disintossicante per il fegato ingrossato

Come già detto in precedenza, l’Omega 3 è una sostanza particolarmente utile quando si parla di proteggere il fegato: le sue proprietà antinfiammatoria, anticolesterolo, antiradicali liberi e antitrigliceridi possono aiutare la ghiandola a funzionare al meglio e ad eliminare le tossine.

Per depurare e rinfozare il fegato può essere dunque utile abbinare alla dieta un integratore all’Omega 3 come MyOmega3 di Multicentrum, benefico anche per la vista e le funzioni cardiache. Oppure la Soluzione Schoum ottima per depurarlo.

Inoltre, da accostare alla fegato ingrossato dieta disintossicante, si può optare per l’integratore alimentare Depurerbe di Esi, contenente Cardo mariano, pianta famosa per le sue proprietà curative delle disfunzioni epatiche, in particolare la cirrosi e, appunto, la steatosi epatica, e Tarassaco, particolarmente utile per le sue proprietà coleretiche e colagoghe, che facilitano il deflusso della bile dal fegato all’intestino.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...