depurarsi-in-modo-naturale

Uso della curcuma in cucina

Uso della curcuma in cucina

Fra le spezie che abbiamo a disposizione per rendere più gustosi i nostri piatti se ne nasconde una che ha delle straordinarie proprietà benefiche per il nostro organismo: la curcuma.

La curcuma è una spezia originaria dall’India, in grado di donare ai cibi in cui è utilizzata un inconfondibile colore giallo acceso (da cui le deriva il nome di “zafferano giallo”). E il sapore unico della curcuma la rende ottima in abbinamento con diversi piatti, come le zuppe, i risotti, le vellutate di verdura e persino le insalate fresche.

Ma oltre all’uso della curcuma in cucina, vediamo prima di tutto quali proprietà ha questa spezia per il nostro organismo:

 

Uso della curcuma in cucina

Uso della curcuma in cucina

 

  • Regolarizzazione della circolazione sanguigna

La curcuma è molto utile in caso di problemi a livello di circolazione del sangue: grazie alle sue caratteristiche ha un buon effetto regolatorio, in particolare è utile in caso di leggera ipertensione oppure di ritenzione idrica derivante da problemi circolatori;

  • Proprietà antinfiammatorie

Le proprietà antinfiammatorie della curcuma la rendono un utile alleato per contrastare diverse patologie che spesso ci colpiscono e che hanno origine in un forte stato di infiammazione del nostro organismo;

  • Aiuto contro i problemi digestivi

La curcuma è molto utile quando si soffre di cattiva digestione o di altre problematiche che interessanto lo stomaco, grazie alla sua capacità di fare funzionare meglio l’apparato digerente;

  • Benefici per il colon

Molte persone soffrono di disturbi che riguardano l’ultimo tratto dell’apparato digerente (in partcolare il colon): la curcuma è in grado di contrastare il meteorismo e gli altri sintomi tipici della sindrome del colon irritabile;

  • Effetti antiossidanti

Gli antiossidanti contenuti nella curcuma sono particolarmente efficaci per combattere diversi problemi legati alla degenerazione cellulare.

Curcuma effetti collaterali

Curcuma effetti collaterali

Curcuma effetti collaterali

La curcuma è sicuramente una sostanza preziosa per il nostro organismo, ma bisogna stare attenti a non assumerne una quantità eccessiva perchè potrebbero manifestarsi fastidiosi effetti collaterali a carico dell’apparato digerente.

Inoltre la curcuma va evitata in caos di calcoli alla colecisti e ostruzioni delle vie biliari.

Uso della curcuma in cucina: l’olio di curcuma

Ma come possiamo utilizzare in modo semplice la curcuma in cucina? Una soluzione pratica e saporita può essere quella di utilizzarla per aromatizzare l’olio. Per farlo bisogna utilizzare:

  • 500 ml di olio extravergine di oliva;
  • 3 cucchiai di curcuma in polvere.

Basta versare la curcuma e l’olio in un barattolo di vetro dotato di tappo ermetico, lasciare a macerare per 7 giorni (ricordandosi di mescolarlo quotidianamente). L’ottavo giorno l’olio va travasato in una bottiglia di vetro scuro senza spostare la curcuma che si è depositata sul fondo.

In questo modo sarà pronto un olio buono e salutare per condire verdure bollite e insalate fresche.

La salute e la buona cucina possono stare benissimo insieme: abbiamo visto le proprietà delle curcuma e sei vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità ricordati di iscriverti alla nostra newsletter e di seguire la nostra pagina Facebook

-
loading...
the detox

Lascia il tuo commento qui sotto:

3 Comments

  1. anna rita dicembre 15, 2014
    • Laura Poletti dicembre 15, 2014
  2. anna rita dicembre 30, 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...