Dolore al petto e fitte: cause, sintomi e rimedi naturali

Le fitte toraciche o il dolore al petto sono dei fastidi che interessano la parte anteriore alta del nostro organismo, ovvero tra il collo e l’addome inferiore.

Le persone che soffrono di tali disturbi temono di essere colpiti da un infarto. Tuttavia, il dolore toracico si manifesta per diverse cause, alcune delle quali possono essere molto pericolose e letali per il soggetto colpito, mentre altre sono riconducibili a stati di ansia.

Cause del dolore al petto

Come abbiamo accennato, le fitte al petto, sia che siano localizzate al centro, sia che siano laterali, possono essere di varia natura. Se ci troviamo di fronte a delle fitte al cuore, bisogna prendere in considerazione l’eventualità di patologie cardiache.

dolore al petto
dolore al petto

Fra i tanti disturbi cardiaci, va ricordata la pericardite, ovvero l’infiammazione della membrana che riveste il muscolo cardiaco. Quando si tratta di infarto o di angina pectoris, questi sono determinati da uno scarso flusso di sangue al cuore.

Il sintomo più caratteristico è appunto il dolore toracico, e le fitte al petto, che si possono irradiare verso la spalla ed il braccio sinistro. Non è da escludere in questo contesto, la dissecazione aortica, ovvero la lacerazione che provoca dolore forte ed improvviso, che colpisce anche la schiena.

Se alla base delle fitte al petto, prendiamo in considerazione eventuali patologie polmonari, si può trattare di una embolia, oppure di pleurite, o polmonite. Nelle due ultime condizioni, il dolore si manifesta molto intenso quando si tossisce.

Le fitte al petto, possono essere legate anche a disturbi dell’apparato digerente, come ad esempio in presenza di calcoli biliari, di esofagite da reflusso, di gastrite o di ulcera gastrica. Inoltre, tra le varie cause di questo disturbo, troviamo gli strappi muscolari, oppure l’infiammazione dei tendini intercostali e la costocondrite, ovvero una infiammazione che colpisce il punto di congiunzione fra le costole e lo sterno.

Infine bisogna prendere in considerazione anche altri fattori, come ad esempio gli stati d’ansia che determinano, nella maggior parte dei casi, gli attacchi di panico. Chi soffre di disturbi di ansia infatti, avverte una sensazione di compressione e dolore al torace, simili a delle vere e proprie fitte.

Rimedi naturali per dolore al petto e i suoi sintomi

In base alle condizioni in cui si trova un soggetto, è possibile trattare gli stati d’ansia e gli attacchi di panico, la tachicardia, il dolore al petto con dei rimedi naturali, che possono essere particolarmente utili nell’alleviare la sintomatologia e nel diradare lo stress nel corso del tempo.

–>> Scopri le nostre migliori tisane calmanti, tutte naturali!

I rimedi naturali contro l’ansia da somministrare variano da persona a persona, anche in base ad un presente trattamento farmacologico. Proprio per questo, vi consigliamo di consultare il vostro erborista di fiducia prima di intraprendere una cura con prodotti naturali.

–>>> Scopri i nostri integratori naturali per ansia e insonnia

Passiflora

1. Passiflora: questa pianta viene utilizzata molto in ambito erboristico, per la preparazione di prodotti utili a curare l’ansia, l’angoscia e l’insonnia. Si utilizzano della pianta le foglie ed i fiori, ovvero le parti aeree.

Tutti i rimedi naturali a base di passiflora vanno ad agire sul nostro organismo in maniera rapida, donando all’apparato un effetto rilassante e sedativo, verso il sistema nervoso centrale. Uno dei preparati più utilizzato, è la tisana, che viene consumata sotto forma di infuso, con l’aggiunta di due cucchiai di passiflora essiccata. Si può consumare tale preparato due volte al giorno.

Iperico

2. L’iperico, come visto nell’ultimo articolo, può essere assunto in casi di ansia e di attacchi di panico, accompagnati da depressione. Esso infatti, svolge un’azione sedativa del tutto naturale, ed antidepressiva nei confronti del nostro apparato.

L’iperico agisce a livello del sistema nervoso centrale, e favorisce la secrezione della melatonina, in maniera tale da conciliare il sonno, che potrebbe essere una delle cause dell’ansia.

–>> Prova il nostro Iperico di qualità al miglior prezzo

Biancospino

3. Il Biancospino è noto per la sua azione calmante, che viene esercitata in particolare a livello del cuore. Agisce sia sugli stati d’ansia, che a livello fisico e in presenza di aritmie cardiache. Riesce ad intervenire riducendo il battito cardiaco, ed inoltre, contribuisce a riportare la frequenza ad un livello normale. Il biancospino è considerato insieme alla passiflora, uno dei rimedi più efficaci in presenza di agitazione, angoscia, ansia ed inquietudine.

Respirazione yoga

4. Respirazione yoga: mediante questa tecnica, riusciamo a rilassare non solo il corpo, ma anche la mente, ed inoltre, allontaniamo i pensieri negativi, specialmente in caso di forte stress emotivo, ansia e panico.

About Alessandro Rivale

Mi chiamo Alessandro Rivale, Ricercatore indipendente in campo cure e rimedi naturali. Gestisco Depurarsi.com e gestisco il network di Curarsi al naturale.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *