depurarsi-in-modo-naturale

Le migliori Tisane rilassanti contro ansia e insonnia

Le tisane rilassanti rappresentano un valido aiuto medico, esistente ormai da moltissimi anni. Spesso nella storia il loro effetto benefico è stato messo in dubbio, tanto da rendere necessario lo svolgimento di diversi studi scientifici in merito.

Studi come quelli riportati dall’US National Library of Medicine, che hanno dimostrato come la camomilla, o altre erbe simili, abbiano un reale effetto salutare sui nervi e sul benessere dell’organismo in generale.

Praticamente tutte le erbe utilizzate per le tisane hanno al proprio interno delle sostanze attive dal punto di vista biochimico, in grado d’interagire con altri elementi dell’organismo umano.

Tisane rilassanti: aiutano davvero a calmarsi?

Le tisane rilassanti sono ottime per preparare l’organismo al sonno oppure per distendere i nervi dopo una dura giornata. A seconda dell’erba utilizzata per la tisana cambiano le dosi e le modalità di assunzione. Basti pensare che la stessa camomilla potrebbe essere utilizzata sia in bustine che nei cucchiaini di foglie.

Si consiglia, però, di non esagerare con il volume della tisana stessa: 250 ml di acqua bollente per 1 bustina o 2 cucchiaini delle foglie va più che bene. Le diverse erbe contengono delle sostanze differenti, che svolgono meglio un’azione piuttosto che un’altra. Scopriamo insieme quali sono le erbe più utilizzate.

 tisane rilassanti

tisane rilassanti

La tisana alla passiflora

Una delle tisane calmanti più popolari in assoluto è quella alla passiflora. Quest’ultima viene preparata come un infuso, versando due cucchiaini dell’erba in una tazza d’acqua bollente da 250 ml.

Tuttavia non si deve esagerare con l’assunzione della passiflora: si tratta di un’erba il cui utilizzo potrebbe portare al risultato sbagliato se si esagerasse. Si consiglia di non prendere più di due tisane alla passiflora al giorno. La passiflora è particolarmente utile per combattere l’angoscia e l’ansia, nonché l’insonnia.

Passiflora - Estratto Idroalcolico
Utile a persone soggette a stati d’ansia, insonnia, neurastenia, nevralgia, spasmi intestinali.

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 15

La Passiflora contribuisce al benessere umano con un forte effetto sedativo sul sistema nervoso centrale. Subito dopo l’assunzione la persona si sente più tranquilla: i problemi e gli obblighi della vita quotidiana si allontanano, i muscoli si rilassano, i nervi si calmano. La tisana alla passiflora è ideale per coloro che devono svolgere un esame importante, in quanto aiuta la concentrazione.

Tisana alla melissa

La Melissa è molto usata per le sue proprietà rilassanti per sonniferi naturali e gocce naturali per dormire meglio.

Preparare la tisana rilassante alla melissa è molto semplice. Basta prendere le sue foglie, essiccarle e sminuzzarle attentamente. Oppure è possibile acquistare delle foglie di melissa già essiccate e sminuzzate in un’erboristeria per risparmiare tempo.

Anche in questo caso la proporzione da rispettare è di 250 ml d’acqua bollente per una bustina o due cucchiaini di melissa.

Quest’erba contribuisce dando all’intera tisana un sapore esclusivo. Le sue proprietà rilassanti sono state ampiamente dimostrate da numerosi studi scientifici, nonché dalla storia: non a caso la tisana alla melissa viene considerata tra le più efficaci in assoluto.

Tisana al tiglio

Il tiglio è, probabilmente, una sostanza calmante meno famosa della melissa e della passiflora. Ciononostante è l’erba perfetta per combattere i disturbi del sonno e viene utilizzata nella medicina grazie alle sue proprietà diuretiche. In alcuni casi è controindicata, in quanto molte persone ne sono allergiche.

Le proporzioni di assunzione sono le stesse e l’effetto sedativo del tiglio sul sistema nervoso centrale è pressoché immediato. Oltre alle tisane al tiglio, in commercio è possibile trovare delle caramelle con l’estratto di quest’erba. L’assunzione dell’infuso è comunque più efficace rispetto ad altri rimedi a base di tiglio. Si consiglia di acquistare il tiglio unicamente nelle erboristerie ufficiali.

Tisana alla Malva

State cercando un’erba officinale in grado sia di svolgere un’azione sedativa che aiutare l’intestino? In tal caso non ci potrebbe essere una soluzione migliore della malva.

Le sue proprietà emollienti dell’intestino sono state ampiamente dimostrate.

Oggi la malva viene utilizzata anche nella medicina industriale per combattere i malesseri del tratto urinario. Inoltre la malva è in grado di aiutare le persone che soffrono di cistite. Grazie alle proprietà assorbenti della malva vengono eliminate con maggiore facilità le tossine dell’organismo.

La malva è particolarmente utile per rilassare le pareti intestinali. E per una maggiore efficacia di quest’erba officinale si consiglia di assumerla con i semi di lino. Come prima, si consiglia di assumere una bustina o due cucchiaini di malva per 250 ml d’acqua bollente.

–>> Qui trovi altre proprietà speciali della Malva

Tisana alla valeriana

Se vi è un’erba popolarissima per le sue proprietà calmanti, quella è sicuramente la Valeriana.

Dalle elevate proprietà calmanti, essa viene utilizzata nella medicina tradizionale e quella industriale. Il suo effetto benefico sull’organismo umano si manifesta circa dopo 20 minuti dall’assunzione, rendendo la persona più rilassata e calma.

Melissa + Valeriana

Per questo la tisana alla Valeriana viene spesso utilizzata dalle persone nervose, prima di andare a letto. In questo caso le proporzioni sono diverse: 1 cucchiaio della radice di valeriana per circa 200 ml d’acqua bollente.

Tisana al biancospino

Quando si parla delle tisane rilassanti, non ci si può dimenticare della tisana al biancospino. Quest’ultima è un’erba particolarmente adatta per combattere lo stress e l’ansia: per questo viene preferita dai lavoratori e studenti durante i periodi di costante impegno. Combattendo l’agitazione nervosa, non contribuisce a provocare la sonnolenza e per questo viene consigliata anche a coloro che devono fare dei lunghi tragitti in macchina.

La vasta gamma delle proprietà del biancospino spazia dalle caratteristiche sedative, passando per quelle ansiolitiche e per finire con le proprietà ipotensive.

Il biancospino, inoltre, si addice bene per essere abbinato ad altre erbe, come il luppolo, la passiflora e la melissa. La tisana al biancospino viene preparata utilizzando le foglie o le bacche dell’erba citata: due cucchiaini di foglie o erbe essiccate e sminuzzate per 250 ml d’acqua bollente.

Tisana alla verbena

La verbena è un’erba che unisce in sé effetti benefici contro la tosse con delle accentuate proprietà sedative. Per questo si utilizza per calmare i nervi di coloro che soffrono di bronchite. Le sostanze contenute nella verbena agiscono direttamente sull’origine della tosse e hanno un particolare effetto mucolitico. Senza dimenticarsi che le proprietà della verbena si riflettono sull’organismo al suo intero, donandogli una grande tranquillità.

Tisana al luppolo

Tra le tisane rilassanti più famose un posto d’onore occupa la tisana al luppolo. Il luppolo può essere utilizzato insieme alla melissa o alla camomilla e in questo caso aumenta di efficacia.

Per la preparazione delle tisane vengono utilizzati i fiori essiccati di luppolo. Oltre a calmare il sistema nervoso centrale, il luppolo è consigliato anche per combattere i vari malesseri di stomaco e si rivela particolarmente efficace contro i disturbi che hanno alla base un’origine nervosa. Elimina problemi d’inappetenza e riduce i disturbi digestivi.

Ha un effetto benefico anche per il funzionamento del fegato e della cistifellea. Inoltre ha un effetto antispasmodico sui muscoli e proprietà antinfiammatorie sull’organismo al suo completo.

Tisana alla lavanda

I fiori di lavanda sono sicuramente uno dei rimedi più efficaci per combattere l’insonnia, lo stress o l’ansia. La lavanda può essere utilizzata in abbinamento ad altre erbe, come la Melissa e la Camomilla.

Oltre a distendere i nervi, la lavanda svolge un’azione benefica sulla digestione, facilitandola. L’infuso della lavanda può essere aggiunto alla vasca da bagno per un bagno rilassante: anche in questo modo si rivela efficace per combattere i disturbi di origine nervosa. Si consiglia di aggiungere i fiori di lavanda, essiccati e sminuzzati, alla tipica tisana alla camomilla.

Tisana alla Camomilla

La regina delle tisane rilassanti, la tisana alla camomilla è sicuramente un classico. Si prepara molto facilmente come un infuso utilizzando solo due cucchiaini di fiori di camomilla essiccati per una tazza da 250 ml d’acqua bollente. In commercio, inoltre, è possibile trovare le classiche bustine con la camomilla.

Con i fiori di camomilla è possibile preparare un decotto particolare, con le stesse proprietà calmanti.

Come bere le tisane?

Ti sei stufato della solita tisana zenzero e limone? Il modo ideale per bere una tisana rilassante è senza zucchero. Se si vuole rendere il gusto della tisana più dolce, si può usare un po’ di miele (da mettere nell’infuso unicamente quando la sua temperatura è tiepida).

In alternativa si possono usare i semi di finocchio, un po’ di zenzero o dell’anice stellato. Si sconsiglia di bere una tisana rilassante tutta in pochi sorsi: molto meglio gustarsi la bevanda in circa 15-20 minuti.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...