Pasta e fagioli ricetta – ingredienti e proprietà nutrizionali

Pasta e fagioli

La pasta e fagioli è una ricetta tipica della cucina popolare italiana che ogni regione propone in una versione differente a seconda della varietà dei fagioli utilizzati o dell’aggiunta o eliminazione di qualche ingrediente.
Si tratta di un piatto unico molto nutriente a base di cereali (pasta di semola), fagioli (borlotti, cannellini, ecc.), verdure (cipolla, sedano, carote) e grassi, spesso anche animali.

I fagioli sono dei legumi originari dell’America centrale di cui si consumano i grani, freschi o secchi, sempre cotti; con essi si possono preparare innumerevoli pietanze, come dimostrano le squisite ricette della nostra cucina regionale (minestre e zuppe), e di quelle straniere, come il chili con carne (Messico) e la feijoada (Brasile).

La pasta e fagioli può essere bianca o con l’aggiunta di pomodoro, densa o brodosa, con pasta lunga o corta; può essere aromatizzata con pepe, aglio, rosmarino, timo, prezzemolo e altre erbe aromatiche. I grassi sono spesso costituiti da lardo, osso di prosciutto e olio d’oliva.

Pasta e fagioli
Pasta e fagioli

Pasta e fagioli ricetta e proprietà

La pasta e fagioli costituisce un’importante fonte di proteine vegetali con un valore biologico elevato (il rapporto ideale sarebbe una parte di fagioli per 3 parti di pasta).

I fagioli sono ricchi di sali minerali (fosforo, potassio, ferro, calcio) e vitamine A, B e C e apportano una grande quantità di fibre alimentari che favoriscono la digestione, contribuiscono a dare sazietà e riducono l’indice glicemico. Prima della cottura, devono essere ammollati in modo da eliminare l’acido fitico e i fitati, sostanze contenute nei fagioli che impediscono l’assorbimento dei nutrienti; la cottura ha invece il potere di denaturare gli inibitori della tripsina, che riducono la digestione delle proteine.

La pasta e fagioli è un piatto molto energetico e ricco di acqua, ideale quindi per l’alimentazione degli sportivi. In porzioni adeguate, è adatto anche agli obesi e a chi soffre di ipertensione (senza esagerare con l’aggiunta di sale).
Da un punto di vista lipidico, la pasta e fagioli ha un contenuto ridotto di grassi e contiene la lecitina che esercita un’azione ipocolesterolemizzante.

ASPETTA: hai già scaricato l’e-book sui 10 cibi vegani?


Leggi anche la ricetta depurativa della Zuppa di lenticchie rosse

Ricetta della pasta e fagioli

La ricetta che vi proponiamo è senza l’utilizzo di ingredienti animali. Ci sono versioni anche dove si usano ingredienti come la carne carne. Questa versione della pasta e fagioli si prepara con fagioli borlotti e tanti ottimi ingredienti.

Ingredienti:

– 200 g di fagioli borlotti secchi;
– 150 g di ditalini;
– 1 carota;
– 1 cipolla;
– timo, origano, maggiorana;
– 2 gambi di sedano;
– 4 rametti di prezzemolo;
– olio extravergine d’oliva;
– sale, pepe.

Preparazione Pasta e fagioli

Mettete i fagioli secchi in una terrina, copriteli con acqua fredda e lasciateli in ammollo per circa 12 ore. Per praticità, è preferibile compiere questa operazione la sera prima.
Al momento della preparazione, riempite una pentola con 1/2 litro di acqua e mettetela sul fuoco con l’osso di prosciutto non completamente spolpato; lasciate bollire per 2-3 minuti per pulirlo, quindi scolatelo e riponetelo nella pentola con circa 3 litri d’acqua insieme alle erbe aromatiche.

Portate ad ebollizione, aggiungete i fagioli scolati e sciacquati e fate cuocere a fuoco basso con il coperchio per un paio d’ore circa, asportando con un mestolo forato il grasso che pian piano emergerà.
A metà cottura, unite le verdure finemente tritate e un cucchiaino di sale fino. Fatto ciò, prendete la metà dei fagioli e passateli al setaccio, versando la purea nuovamente nella casseruola. Proseguite la cottura.

Nel frattempo, cuocete la pasta in abbondante acqua salata; scolatela al dente e versatela nel recipiente con i fagioli, proseguendo la cottura per altri 5 minuti.
Al momento di servire, versate la pasta e fagioli in quattro piatti fondi, o, se preferite, in altrettante ciotole di terracotta, cospargete ogni porzione con una macinata di pepe, il prezzemolo tritato e l’olio extravergine d’oliva e portate in tavola.

Per semplificare la ricetta, potete utilizzare i fagioli in scatola, avendo cura di sciacquarli prima di utilizzarli.

Nelle versione con ingredienti animali si possono usare osso di prosciutto, trito di verdure il lardo, magari insieme all’aglio, oppure una fetta di prosciutto crudo molto spessa.

About Alessandro Rivale

Mi chiamo Alessandro Rivale, Ricercatore indipendente in campo cure e rimedi naturali. Gestisco Depurarsi.com e gestisco il network di Curarsi al naturale.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *