depurarsi-in-modo-naturale

Pillola Yasminelle: cos’è, come assumerla, benefici e prezzo

Uno de problemi più sentiti della contraccezione, riguarda i suoi effetti collaterali. Senza dubbio, almeno una volta, ti sarà capitato di accorgerti di un aumento di peso dovuto a un contraccettivo ormonale. Sappiamo perfettamente che si tratta di una situazione fastidiosa e, purtroppo, anche difficile da gestire.

I contraccettivi ormonali, come per esempio la pillola anticoncezionale, sono infatti molto efficaci e utili anche per obiettivi diversi dalla prevenzione delle gravidanze. Come ben saprai, infatti, capita spesso che la pillola venga prescritta per regolarizzare il ciclo mestruale.
Probabilmente hai sempre pensato alla pillola come a un farmaco caratterizzato da troppi effetti collaterali per compensare i benefici. Oggi vogliamo aiutarti a capire che non sempre è così, suggerendoti una soluzione che molte nostre lettrici hanno provato, trovandosi molto bene.

Si tratta della pillola Yasminelle, un contraccettivo orale con un nome che, senza dubbio, ti dice qualcosa.

A cosa serve la Pillola Yasminelle

 

Yasminelle è un contraccettivo orale che aiuta a prevenire le gravidanze indesiderate. Il suo nome, come già detto, ti sarà senza dubbio familiare. Si tratta infatti dell’erede della celebre pillola Yasmin. Non preoccuparti, perché l’efficacia non cambia. Quello che è mutato, sono gli effetti collaterali che, con questa pillola, risultano decisamente meno forti.

Yasminelle è un farmaco che richiede la prescrizione medica. Come già detto, aiuta anche a regolarizzare il ciclo. Questa pillola è molto utile pure contro due problemi molto fastidiosi, ossia l’eccessiva produzione di sebo e i dolori mestruali acuti.

Principio attivo Yasminelle

I principi attivi della pillola Yasminelle sono l’etinilestradiolo e il drospirenone. Dopo l’assunzione, rimangono nel corpo per circa 24 ore. Subito dopo, vengono espulsi tramite le feci e le urine.

Effetti collaterali e controindicazioni

Come già ricordato, gli effetti collaterali di Yasminelle sono molto blandi. Tra i più frequenti, ricordiamo il mal di testa, il mal di stomaco, il dolore al seno. Meno comuni sono l’insorgenza di Herpes Simplex, le reazioni allergiche, i problemi di vista e l’insonnia.

–>> La pillola anticoncezionale fa ingrassare? Scoprilo nel prossimo articolo <<–

Da approfondire, però, sono le controindicazioni. Ovviamente il medico comunica tutto quello che bisogna sapere in merito, ma è bene comunque far presente che, questa pillola anticoncezionale, deve essere evitata nei seguenti casi:

  • Allergia o ipersensibilità al principio attivo
  • Rischio di trombosi o embolie
  • Problemi di coagulazione sanguigna
  • Attacchi cardiaci o ictus in passato
  • Diabete
  • Ipertensione
  • Colesterolo alto

Le controindicazioni all’assunzione della pillola Yasminelle comprendono anche l’insufficienza renale e l’insufficienza epatica. Diverse nostre lettrici che soffrono di emicrania con aura hanno affermato che il medico, per tale motivo, ha sconsigliato loro l’assunzione della pillola.
Questo farmaco può interagire con altri medicinali. In particolare, possono verificarsi problemi con farmaci per la cura della tubercolosi, dell’epilessia, del virus HIV e dell’epatite C.

Dosaggio e modalità di somministrazione

Come ben saprai, avere le idee chiare sulle modalità di somministrazione della pillola anticoncezionale è fondamentale. Vediamo qualcosa di più su Yasminelle. Iniziamo a dire che il blister contiene 21 compresse. Ciascuna di esse, corrisponde a un diverso giorno della settimana.
Molto importante è

  • Assumere la pillola ogni giorno alla stessa ora
  • Seguire la direzione delle frecce indicata sul blister

Una volta terminate tutte le compresse, bisogna sospendere l’assunzione del farmaco per una settimana. Dopo circa due giorni, arrivano le mestruazioni. Fondamentale è ricordare che, a prescindere dalla durata del ciclo, l’assunzione della pillola deve essere sospesa per una sola settimana. Dopo sette giorni dall’ultima compressa, bisogna ricominciare se si ha intenzione che Yasminelle sia efficace.

Cosa succede se si dimentica la pillola anticoncezionale?

Dimenticarsi della pillola è normale. A tutte le donne è capitato almeno una volta. Cosa fare in questi casi? Tenendo presente il fatto che si tratta di un argomento molto delicato, sul quale i consigli vanno dati sempre con molta discrezione e rispetto, ricordiamo che esistono due casi:

  • Dimenticanza di cui ci si accorge entro 12 ore: in questo caso, è necessario assumere la compressa il prima possibile, sempre al solito orario.
  • Dimenticanza di cui ci si accorge dopo le 12 ore: anche in questo frangente, è fondamentale assumere la compressa il prima possibile. Non importa se la si prende assieme a quella successiva. In questi casi, se ci sono stati rapporti non protetti nella settimana precedenti, il rischio di gravidanza indesiderata è molto alto ed è necessario consultare il medico per farsi consigliare misure contraccettive aggiuntive.

Leggi anche –>> La pillola anticoncezionale Novadien approfondimento?  <<–

Prezzo

Il prezzo di Yasminelle, un farmaco in commercio da circa a 10 anni, è pari a circa 17 euro e superiore a quello della pillola Yasmin.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...