depurarsi-in-modo-naturale

Integratori di ferro: come funzionano e quali sono i migliori

Se sei qui, significa che hai sentito parlare di integratori di ferro e vuoi saperne di più sulla carenza di ferro e come compensare. Per questo, abbiamo creato una guida con le principali domande in merito con le principali risposte e le recensioni di alcuni prodotti.

Cause della carenza di ferro

Il ferro è un minerale essenziale per la nostra salute. Componente dell’emoglobina dei globuli rossi, ha la funzione di trasportare l’ossigeno alle cellule e, di conseguenza, a tutti i tessuti del corpo.

Il fabbisogno quotidiano di ferro per una persona adulta è pari a circa 10 mg. La situazione è differente per le donne in gravidanza, che devono assumere almeno 18 mg quotidiani di ferro.

La principale fonte è l’alimentazione. Quando non è sufficientemente equilibrata, si può parlare di carenza di ferro, condizione nota anche come sideropenia.

Quali sono le altre cause? In primo piano troviamo senza dubbio l’assorbimento inadeguato, ma anche le perdite ematiche e le emorragie interne.

Ritornando per un attimo alle cause alimentari della carenza di ferro, ricordiamo che, alla base del problema, vi è un apporto non sufficiente di vitamina B12, vitamina C (essenziale per l’assorbimento del minerale) e acido folico. La situazione, come accennato più volte, si può risolvere ricorendo agli integratori di ferro.

Di soluzioni specifiche ce ne sono diverse. Si va dalle erbe, in primis tarassaco e aneto, agli integratori multi ingredienti, che comprendono quindi anche altri minerali e, ovviamente, alcune vitamine.

Integratori di ferro recensioni

integratori di ferro

integratori di ferro

Se hai le idee poco chiare in merito e non sai quale Integratore di ferro scegliere, stiamo per proporti tre alternative molto interessanti.

I nostri prodotti sono davvero utili per contrastare la carenza di ferro o ferro basso (qui trovi l’approfondimento su cosa mangiare), che si manifestano con sintomi fastidiosi come il mal di testa, l’insonnia, l’astenia e le sensazioni di freddo localizzate a livello delle mani e dei piedi.

Swisse Ferro+

Swisse Ferro+ integratore di ferro

Swisse Ferro+

Iniziamo a parlare di integratori di ferro parlando di questo prodotto commercializzato in confezioni da 50 compresse.

Swisse Ferro+ integratore di ferro è caratterizzato dalla presenza tra gli ingredienti di vitamina C e spirulina, è una formulazione multi nutriente che può essere assunta quotidianamente.

Per ottenere risultati, infatti, è sufficiente una compressa al giorno di Swisse Ferro+, da prendere durante o immediatamente dopo i pasti.

Adatto ai vegetariani, questo integratore di ferro può essere assunto senza problemi durante la gravidanza.

Ferro Plex

Questo prodotto pensato per chi ha bisogno di integratori di ferro è commercializzato in confezioni da 30 capsule ciascuna.

Nello specifico, ogni singola capsula contiene i seguenti ingredienti:

  • 100 mg di vitamina C
  • 100 mg di acido mallico
  • 14 mg di ferro
  • 3,2 mg di vitamina B2

Privo di lattosio e quindi adatto a chi è intollerante a questo zucchero, l’integratore in questione dovrebbe essere evitato in caso di emacromatosi (difetto di assorbimento del ferro da parte dell’intestino tenue).

Per ottenere risultati positivi riguardanti la reintegrazione del ferro, è sufficiente una capsula al giorno dopo i pasti principali.

Multicentrum Donna – Multivitaminico e Multiminerale

In questo caso abbiamo a che fare con un integratore di ferro molto efficace e completo. Come dice il nome, infatti, contiene anche altri minerali. Formulato per le esigenze di integrazione alimentare delle donne dai 12 anni in su, è famoso per la sua azione energizzante ma anche per la sua efficacia antissodiante.

Come leggi nell’articolo su Multicentrum donna, non contiene glutine o zuccheri ed è commercializzato in confezioni da 30 e da 90 compresse ciascuna. Il dosaggio consigliato è di una compressa al giorno, da assumere in qualsiasi momento della giornata.

Le singole compresse contengono i seguenti ingredienti:

  • Acido Folico
  • Ferro
  • Acido Pantotenico
  • Vitamina A con il 25% di betacarotene
  • Biotina
  • Vitamina B1 e B2
  • Magnesio
  • Vitamina B6
  • Vitamina B12
  • Vitamina C

Le sostanze appena elencate non sono le uniche componenti dell’integratore di ferro. Da ricordare sono anche il calcio, il fosforo, il rame, il selenio e lo zinco.

Multicentrum Donna è un integratore di ferro senza dubbio molto efficace, ma non deve essere considerato un’alternativa a un regime alimentare sano ed equilibrato.

Perché risulti efficace, deve essere conservato in un luogo asciutto e pulito a una temperatura inferiore ai 25°C.

Multicentrum Donna, molto apprezzato da chi ha bisogno di integratori di ferro, può essere assunto anche per periodi prolungati e non va somministrato ai bambini di età inferiore ai 3 anni.

Concludiamo specificando che, in generale, chi assume farmaci di qualsiasi tipo dovrebbe prendere questo integratore solo sotto stretto controllo del medico di fiducia.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...