depurarsi-in-modo-naturale

Prurito notturno cause e rimedi

Il prurito notturno risulta essere un tipo di disturbo di cui molte persone possono soffrire: ecco quali possono essere le cause ed i rimedi da applicare per poter evitare che, questa problematica, continui ad essere presente nella propria vita.

Prurito notturno cause e rimedi

Prurito notturno cause

Prurito notturno cause

A fare in modo che, il disturbo del prurito notturno possa essere presente, sono una vasta serie di cause le quali contribuiscono alla manifestazione della suddetta problematica.

Prurito notturno quali sono le cause più diffuse?

  • Zanzare
    In primo luogo vi sono le punture degli insetti, quali ad esempio le zanzare. Il pizzico, se irritato, darà quella spiacevole sensazione di fastidio che potrebbe comportare un continuo grattarsi da parte di una persona.
  • Allergie
    Bisogna mettere in risalto come, la suddetta problematica, non deriva solo da questa causa: anche le allergie, come ad esempio la polvere o il pelo degli animali domestici, potrebbero fare in modo che, il prurito notturno, possa essere presente e sia in grado di disturbare il sonno di una persona.
  • Cattiva alimentazione
    Bisogna anche parlare della cattiva alimentazione: i cibi piccanti e quelli ricchi di grasso, se assunti in grandi quantità ed in maniera costante, possono far scaturire il disturbo del prurito notturno, il quale potrebbe essere assai fastidioso e soprattutto complesso da combattere.
  • Pelle secca
    Ma pure la pelle secca, che spesso viene sottovalutata, comporta quella spiacevole sensazione di prurito che, di notte, impedisce ad una persona di poter dormire in maniera corretta e naturale.
    Leggi anche–>>
    Scopri tutti i rimedi naturali contro la pelle secca
  • Glicemia alta
    Inoltre tra le cause del prurito notturno vi sono problemi legati alla glicemia troppo elevata oppure a disturbi al fegato e reni che, come sintomi, hanno appunto la manifestazione del prurito notturno.
    Leggi anche–>>
    Scopri i sintomi della glicemia alta

Prurito notturno rimedi

Prurito notturno rimedi

Prurito notturno rimedi

Ovviamente, per poter evitare che questo disturbo possa comportare queste conseguenze negative, esistono una serie di rimedi che sono in grado di evitare che, il prurito della notte, possa continuare a tormentare una persona.

Se si dovesse trattare di pelle secca, basterà semplicemente idratare le parti del corpo dove si trova la suddetta.
Impacchi al bicarbonato e latte riescono ad evitare che, il prurito notturno, possa manifestarsi proprio a causa della presenza eccessiva della pelle secca.

Se il tuo problema di pella secca si presenta sul viso ti consiglio le nostre maschere viso fai da te per prenderti cura della tua cute in modo naturale e a basso costo.

Come combattere i problemi di pelle secca e prurito notturno?

E’ molto importante, al fine di prevenire la secchezza della cute, adottare alcuni accorgimenti:
 Mantenere la pelle sempre ben idratata, bevendo molta acqua, almeno 2 litri al giorno;
 Consumare cibi ricchi di fibre e acqua, quindi consumare molta frutta e verdura;
 Non esporsi a fonti di calore intense e dirette come stufe e camini, anche se il freddo è eccessivo questo causerebbe un forte sbalzo di temperatura che non farebbe altro che peggiorare il danno;
 Evitare di utilizzare acqua eccessivamente calda quando ci si lava poiché questo priverebbe la pelle dei suoi olii naturali;
 Evitare l’ uso di detergenti e saponi aggressivi, potrebbero darti problemi anche di prurito notturno;
 Evitare il profumo;
 Consumare alimenti ricchi di minerali e vitamine, soprattutto quelle del gruppo A ed E.

Ma anche lavarsi col sapone neutro e soprattutto scegliere un tipo d’alimentazione salutare comportano la risoluzione della problematica senza alcuna grave complicazione poco piacevole.
Se invece si tratta di allergie o problemi leggermente più gravi della pelle, è consigliato recarsi dal dermatologo, il quale sarà in grado di consigliare il prodotto ideale da sfruttare per curare tale problematica.
Sarà invece essenziale recarsi dal medico e dagli specialisti se, il prurito notturno, deriva da problemi del fegato o altri organi o se il livello di glicemia risulta essere molto elevato.
I medici saranno in grado di offrire la soluzione ideale per questi disturbi mentre, se il tutto è ricollegato allo stress, basterà cercare di rilassarsi, praticare attività sportiva e scaricare la tensione prima di andare a dormire.

Se non ti bastassero questi rimedi e non riesci a smetterti di grattare, prova altri rimedi per alleviare il prurito

 Le conseguenze del prurito notturno

Oltre a dei segni sul proprio corpo che derivano dal grattarsi costantemente, con qualche piccolo taglio nella pelle in caso di azione troppo energetica da parte di chi soffre di tale disturbo, una persona potrebbe soffrire anche di una vasta serie di problematiche ulteriori ed aggiuntive.

Ad esempio chi soffre di questo disturbo generalmente è stressato e nervoso in quanto, il suo sonno notturno, è stato frazionato proprio a causa della voglia di grattarsi e ottenere quel sollievo che si prova una volta che il prurito passa.
Inoltre mal di testa, occhiaie, colpi di sonno e quella sensazione di pesantezza, sono tutte conseguenze che derivano dal problema del prurito notturno, che potrebbe essere ben più grave di quanto ci si possa immaginare.

Lascia il tuo commento qui sotto:

2 Comments

  1. Stefanoa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *