depurarsi-in-modo-naturale

Forfora secca e forfora grassa: rimedi e maschere per capelli

Soffri di forfora grassa o forfora secca? Qui troverai i rimedi e maschere per capelli fai da te per combatterla, ma anche le cause più diffusi e i sintomi più fastidiosi.

La forfora è un problema del cuoio capelluto che affligge milioni e milioni di persone a livello mondiale. Esistono vari shampoo in commercio che promettono di combatterla ma poi alla fine rimane sempre lì, il che anche a livello estetico è un bel problema.

Diffidate dagli shampoo che promettono di eliminare la forfora poiché ogni tipo di capello è diverso e soprattutto anche la forfora è diversa. Proprio così, perché esistono due tipi di forfora: forfora secca e forfora grassa. Scopriamo insieme le differenze e i loro rimedi.

Forfora secca: cos’è e quali sono i rimedi naturali per combatterla

forfora secca rimedi naturali e maschere per capelli

forfora secca rimedi naturali e maschere per capelli

Innanzitutto partiamo col dire che la forfora secca è un problema che si può presentare per svariate cause. Soprattutto nei soggetti che soffrono di dermatite seborroica si può subito notare la presenza di squame biancastre oltre che al cuoio capelluto arrossato.

Le cause più diffuse della forfora secca possono essere l’eccessiva secchezza della pelle, la scarsa igiene intima o una dieta scorretta, in quanto ricordatevi che il soggetto può assimilare una scarsa quantità di vitamine o di zinco.

Non preoccupatevi, la forfora secca può essere tranquillamente tenuta sotto controllo grazie a semplici rimedi naturali; vediamo insieme quali sono.

Forfora secca rimedi naturali e impacchi specifici

Gli impacchi sono ottimi alleati contro la forfora secca. Uno di questi è l’impacco con olio d’oliva e limone, in quanto le proprietà sono sia emollienti grazie alla presenza dell’olio d’oliva e disinfettanti grazie alla presenza del limone. Tutto quello che dovete fare è prendere un piccolo bicchiere e mettere il succo di un limone con due cucchiaini di olio d’oliva, mescolare e applicare sui capelli.

Tea tree oil contro la forfora secca

Lasciate agire per 20 minuti e in seguito risciacquate. Al posto dell’olio di oliva, potrete aggiungere al limone l’olio di rosmarino e il tea tree oil.

Questa miscela, garantisce non solo l’azione emolliente e disinfettante come detto in precedenza, poiché la presenza del tea tree oil contribuisce a sfiammare la zona infiammata e aiuta anche il cuoio capelluto nell’eventuale presenza di batteri o funghi. Infatti, il tea tree oil, grazie alle sue magnifiche proprietà antibatteriche può essere aggiunto in piccole gocce nello shampoo neutro che si usa abitualmente.

Olio di cocco contro la forfora secca

Un altro rimedio fantastico è senza dubbio l’utilizzo dell‘olio di cocco; il quale, durante la sua applicazione non solo rimuove la forfora secca ma contribuisce a rendere il capello gradevole anche dal punto di vista estetico in quanto lo rende lucente. Anche l’olio di cocco contribuisce ad eliminare l’eventuale presenza di funghi nel capello, svolgendo quindi una doppia azione.

Olio di neem contro la forfora secca

Olio di neem contro la forfora secca

Olio di neem contro la forfora secca

Un ultimo olio che vi consiglio è indubbiamente l’olio di neem, in quanto viene utilizzato da anni contro i problemi della forfora secca ma anche per altro. Quest’ultimo è  forse il migliore aiuto per i capelli e per la forfora secca anche se ha un odore pungente che a volte non è molto gradito. Esso, svolge una doppia azione, in quanto oltre ad eliminare la forfora, la previene formando uno scudo sulla testa. Oltretutto, l’olio di neem è un rimedio contro il prurito e allevia l’irritazione. 

Anche il salice bianco è un toccasana per la forfora secca, la sua azione previene la forfora, ma nelle persone già soggette dopo alcuni lavaggi la eliminerà completamente. È anche molto semplice da usare in quanto basta prendere uno shampoo neutro e versarne qualche goccia al suo interno.

Tra le varie cure naturali non è da escludere il bicarbonato di sodio. Esso è un ottimo alleato contro la forfora secca, in quanto ha il compito di rimuovere le cellule morte presenti nel cuoio capelluto e assorbe tutto l’olio in eccesso che si trova su di esso.

Per finire, un ottimo rimedio della nonna per la forfora secca è senza dubbio l’aceto bianco, in quanto l’aceto, essendo composto da acido acetico favorisce un ambiente sano, che i batteri o la forfora tendono a non invadere.

L’applicazione dell’aceto bianco può variare a seconda di come lo si vuole applicare; nel caso in cui si vuole diluire con acqua, basta prendere un cucchiaio di aceto e 3 cucchiai di acqua, si mescola e si strofina sui capelli per 2 o 3 minuti. Successivamente, bisogna lavare i capelli con acqua senza shampoo. Nel caso in cui si preferisce usare l’aceto puro, basterà semplicemente versare un po’ di aceto sulla testa e lasciare agire per tutta la notte. La mattina seguente basterà lavare i capelli come sempre.

Forfora secca cosa mangiare?

Anche l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nella cura per la forfora secca. Innanzitutto è importante mangiare sano ed equilibrato, nutrire il proprio corpo con frutta e verdura, al fine di dare all’organismo tutte le vitamine e i sali minerali necessari per il suo mantenimento.

Evitare i cibi ricchi di grassi e in particolare i cibi fritti. Anche i sono ottimi alleati contro la forfora sia secca che grassa, i migliori sono il tè giallo, verde e bianco.

Ottimi per depurarsi e sostitutivi dei pasti i centrifugati di frutta e di verdura. Consumati quotidianamente aiutano il tuo corpo ad eliminare le tossine in eccesso.

Forfora grassa: cos’è e quali sono i rimedi naturali per combatterla!

forfora grassa rimedi fai da te

forfora grassa rimedi fai da te

La forfora grassa, come quella secca è un problema che influenza il cuoio capelluto negativamente. La differenza tra quella secca e quella grassa è di sicuro molto evidente a vista d’occhio.

Infatti, quella grassa è visivamente più grossa di spessore e di colore tende molto al giallastro; a volte, è cosi spessa che è molto difficile farla staccare dal cuoio capelluto e, nei casi più gravi può portare ad un forte rossore e alla caduta dei capelli.

Una vita poco tranquilla, dominata da stress e ansia può essere il fattore scatenante della forfora grassa. Ma fortunatamente anche in questo caso la natura è dalla nostra parte grazie ai suoi ottimi aiuti. Vediamo insieme quali sono.

Rimedi naturali contro la forfora grassa

Il primo rimedio è il tea tree oil, ottimo antibatterico, sia per la forfora secca che per quella grassa, si può tranquillamente utilizzare sia come olio essenziale o semplicemente diluirlo all’interno di uno shampoo neutro.
Uno dei rimedi migliori è sicuramente l’argilla verde. Essa è un toccasana per capelli e forfora grassa; è preferibile fare degli impacchi sui capelli e lasciarla agire per circa una 30 minuti. Infine, risciacquare.

La barbabietola rossa è anche un rimedio fai da te davvero efficace contro la forfora grassa. Basta semplicemente portarla  ad ebollizione e, dopo averla filtrata per bene e fatta raffreddare, versarla sui capelli, prima dello shampoo.
Un’altra alternativa è l’aceto di mele. Basta diluirne un po’ in acqua tiepida e strofinarlo al cuoio capelluto prima dello shampoo. Oppure, sempre con lo stesso metodo, basta fare degli impacchi da lasciare tutta la notte e il mattino seguente risciacquare con acqua abbondante.

Ottimo da utilizzare giornalmente in caso di forfora grassa è sicuramente l’olio si semi di lino. Infatti, il suo utilizzo giornaliero porta all’eliminazione della forfora; poche gocce sul cuoio capelluto e un massaggio intenso alleviano il fastidiosissimo prurito.

Anche l’aloe vera è un fortissimo alleato in quanto contrasta il prurito, allevia il bruciore, e inoltre, la sua applicazione contribuisce a contrastare la forfora fino all’eliminazione totale.

Insieme all’argilla verde, uno degli alleati migliori per la forfora grassa è indubbiamente l‘ortica. Prepararla è semplice: basta farne un’infusione con dell’acqua e filtrarla. Dopo averla fatto raffreddare si versa sul cuoio capelluto e dopo qualche minuto si risciacqua.

Oltre a questi ottimi rimedi, anche il succo di rapa bianca e il succo di cipolla contribuiscono all’esaurimento della forfora. Entrambi si preparano ad infusione: si tagliano le rape o le cipolle e si mettono in acqua fino ad ebollizione.

Quando l’acqua avrà cambiato colore, basterà togliere il composto dal fuoco e filtrarlo. Una volta raffreddato basterà applicarlo sui capelli prima di andare a dormire e lasciarlo tutta la notte. La mattina seguente basterà risciacquare. E’ consigliabile ripetere questo metodo fino al completo esaurimento della forfora.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *