depurarsi-in-modo-naturale

Orecchio tappato cause, sintomi e rimedi

Le orecchie tappate, meglio definite con il nome di pressione auricolare,  rappresentano un disturbo piuttosto frequente ma tale condizione non dovrebbe destare preoccupazione. Tuttavia se il problema persiste per diversi giorni in quel caso occorre rivolgersi al proprio medico curante perché si potrebbero nascondere problemi di salute che è meglio non sottovalutare.

Ma vediamo più nel dettaglio quali sono le cause di un orecchio tappato, i sintomi e soprattutto i rimedi da prendere in considerazione per stapparlo

Orecchio tappato cause

Orecchio tappato

Orecchio tappato rimedi per stappare le orecchie da tappi di cerume

Chiunque, almeno una volta nella vita ha avvertito questo fastidioso disturbo. Solitamente tende a risolversi spontaneamente nel giro di poco tempo, soprattutto se tale condizione si verifica durante il decollo o l’atterraggio di un aereo, oppure guidando in montagna o ancora durante un’immersione subacquea.

Se le cause però non sono queste, allora la pressione auricolare può essere dovuta ad altri fattori, quali:

  • Tappo di cerume: a volte l’accumulo di cerume o detriti  situati al livello del condotto uditivo esterno possono provocare tale problema con conseguente riduzione della capacità uditiva. Ma, il calo dell’udito è temporaneo, per cui una volta rimosso il tappo di cerume, il problema non dovrebbe più sussistere
  • Acqua nell’orecchio dopo un tuffo in piscina
  • Catarro tubarico: l’accumulo di catarro nelle tube di Eustachio potrebbero generare un’infiammazione o  un’infezione batterica. Per questo motivo si possono avvertire rumori durante il movimento della testa, masticazione o sbadiglio
  • Sindrome di Ménière: si tratta di una patologia che interessa l’orecchio interno ed è causata da un incremento di un liquido nel labirinto. Il labirinto contiene gli organi di equilibrio e dell’udito. L’accumulo del liquido nel labirinto dunque, interferisce sia con l’equilibrio e sia con i segnali acustici tra orecchio interno e cervello. Questa patologia provoca diversi sintomi tra cui gli acufeni, vertigini, sordità, nausea e vomito.

Altre cause delle orecchie tappate.

Ma le orecchie tappate possono essere altresi’ causate da:

  • Rumori intensi: quando si avverte improvvisamente un rumore forte o quando si è esposti per diverso tempo a rumori di una certa intensità
  • Crescita ossea nelle orecchie: si tratta di una crescita anomala di un osso nell’orecchio esterno. Si tratta di una condizione che si manifesta in principal modo tra i nuotatori
  • Gravidanza: fenomeno che si riscontra nelle donne incinte a causa dei cambiamenti di pressione o degli sbalzi ormonali che portano ad un gonfiore della mucosa nasale
  • Tuffi nell’acqua: l’aumento di pressione può essere la causa delle orecchie tappate e talvolta di fischio all’orecchio perché danneggia temporaneamente la struttura interna delle orecchie e del timpano

Orecchio tappato sintomi

I sintomi che si possono avvertire quando si manifesta la pressione auricolare possono essere diversi. Oltre alla già citata condizione di orecchie tappate, la sintomatologia che si può riscontrare è la seguente:

  • Prurito nell’orecchio
  • fuoriuscita di pus o altre secrezioni dall’orecchio
  • dolore nella parte ossea situata dietro al padiglione auricolare o nella zona circostante dell’orecchio
  • gonfiore, arrossamento o calore

Inoltre ci possono essere altri sintomi che si possono manifestare:

  • Febbre
  • malessere generale o spossatezza
  • influenza accompagnata a sua volta da mal di gola, dolori articolari, tosse

Orecchio tappato cosa non fare?

Se il problema è dovuto ad un tappo di cerume, non bisogna assolutamente utilizzare i cotton fioc perché potrebbero spingere il cerume ancora più in profondità, peggiorando la situazione.

Inoltre quando si è sotto la doccia bisognerebbe evitare di  bagnare le orecchie, ovviamente tale pratica non è facile da mettere in atto, per cui se ciò dovesse accadere in tal caso tamponare bene le orecchie con un asciugamano girando la testa da un lato e poi dall’altro.

Infine, evitare di soffiare il naso con la bocca chiusa, a meno che non si tratti di pressione atmosferica. In quest’ultimo caso, basterà mangiare una chew-gum per risolvere il problema, oppure deglutire o sbadigliare.

Orecchio tappato rimedi naturali efficaci

Esistono dei rimedi naturali che siano in grado di contrastare la pressione auricolare? La risposta è si, ma bisogna individuare esattamente la causa che ha provocato tale condizione. Se il problema è dovuto ad un tappo di cerume, gli interventi che si possono eseguire possono essere diversi: si può procedere ad esempio, con l’applicazione di sostanze ammorbidenti quali l’olio di oliva .

Per procedere nel modo corretto bisogna riscaldarlo per qualche secondo (deve essere tiepido e non bollente) e poi con l’aiuto di una siringa senza ago spruzzarlo all’interno dell’orecchio. E’ preferibile eseguire tale pratica durante la notte.

Anche la camomilla può rappresentare un buon coadiuvante per ammorbidire il cerume, in quanto possiede delle proprietà antisettiche e antinfiammatorie. Basta portare in ebollizione l’acqua e poi aggiungere i fiori di camomilla. Lasciare bollire per 15 massimo 20 minuti il tutto e poi filtrare con un colino. Anche qui, la camomilla deve essere tiepida e non bollente.

In caso di raffreddore ricorrere ai suffumigi a base di olio essenziale di eucalipto e lavanda. Portare in ebollizione l’acqua e versare tre gocce di questi oli. Poi coprire la testa con un asciugamano e respirare il vapore. Esso aiuta ad assottigliare e a sciogliere il muco.

Fare dei gargarismi con una soluzione salina può aiutare ad alleviare il mal di gola che accompagna a sua volta molte infezioni a carico delle orecchie. In un bicchiere versare un po’ di acqua tiepida e aggiungere un cucchiaio di sale. Mantecare e procedere con i gargarismi.

Orecchio tappato farmaci da utilizzare

In caso di congestione alla vie nasali, si possono acquistare degli spray decongestionanti che hanno lo scopo di ridurre la produzione di catarro. In caso di infezione invece si possono prendere delle gocce per le orecchie a base di antibiotico oppure dei farmaci per via orale.

Naturalmente sarà il proprio medico che una volta accertata la causa prescriverà il trattamento più idoneo.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *