depurarsi-in-modo-naturale

Dieta mediterranea: ecco i cibi che allungano davvero la vita

La dieta mediterranea è uno dei regimi alimentari più famosi, se non addirittura il più famoso al mondo. Rivisitata nel corso del tempo, è benefica per la salute solo se si consumano determinati cibi. A fare chiarezza in merito ci hanno pensato gli esperti di nutrizione che si sono riuniti nel corso dell’ultimo Expo Salus and Nutrion, che è andato in scena a Roma.

dieta mediterranea

Grande difficoltà nel reperire gli alimenti della dieta mediterranea

Gli esperti hanno sottolineato come, oggi come oggi, ci sia una forte difficoltà nel reperire gli alimenti tipici della dieta mediterranea. I problemi in merito sono legati anche al fatto che poche persone sanno quali siano davvero gli alimenti che fanno parte di questo regime, così famoso da essere diventato patrimonio Unesco.

Come sottolineato dalla chef Cristina Bowerman, i problemi principali sono legati alla reperibilità e alla logistica più che ai costi. A suo avviso, quando si pensa al modello ideale della dieta mediterranea bisognerebbe adottare quello dello chef di campagna, che ha più facilità nel recuperare i prodotti in quanto li può reperire direttamente sul posto. Questo approccio oggettivamente vantaggioso andrebbe trasferito anche nella quotidianità degli chef delle grandi città, attraverso agevolazioni fiscali o ricorrendo ai farmers’ market.

In questo modo, si rimetterebbe al centro un regime alimentare il cui messaggio, secondo molti esperti, è stato svuotato d’importanza. Si tratta di un approccio che non vale affatto la pena adottare, dal momento che la dieta mediterranea ha benefici davvero completi, che coinvolgono la perdita di peso ma anche il controllo dei livelli di colesterolo e la prevenzione dei tumori.

Per apprezzare tutto questo è necessario seguire la piramide alimentare e, per esempio, consumare tutti i giorni almeno due litri d’acqua, ma anche frutta e verdura di stagione proveniente dal proprio territorio.

Molto importanti sono anche carne bianca, pesce, uova, formaggi e latte, che andrebbero consumati solo due volte a settimana. Al vertice della piramide ci sono invece carne rossa e dolci con zuccheri raffinati, da mangiare il più raramente possibile.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *